I sistemi di protezione sociale e le politiche d’inclusione sociale mirano a promuovere la parità tra le donne e gli uomini.

Secondo i dati di Eurostat, nelle 28 nazioni europee, la quota di uomini occupati in età lavorativa supera quella delle donne dell’11.6%.

Il 7 e 8 novembre si è svolto a Sofia (Bulgaria) il primo incontro nell’ambito del progetto GENEUS: Gender Neutral Performance and Aptitude Testings tra i partner provenienti da Italia, Portogallo, Austria, Spagna e Bulgaria.

Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere lo sviluppo, la promozione e l’integrazione di un insieme di strumenti e di test neutrali al genere. Tali strumenti e test miglioreranno le pari opportunità in ambito educativo e professionale, favorendo un paritario acceso a lavoro ed educazione. Essi saranno presto disponibili gratuitamente, unitamente alle istruzioni per il loro corretto impiego, per le organizzazioni interessate al loro utilizzo.

Il progetto intende coinvolgere 4 categorie di destinatari:

  • Centri di formazione professionale, professionisti delle risorse umane, istituti tecnici superiori, consulenti professionali, centri di collocamento e valutazione, ONG per i diritti delle donne, Centri di formazione professionale;
  • Centri per l’impiego pubblico e servizi ad essi correlati;
  • Centri per l’orientamento allo studio ed alle professioni;
  • Vertici decisionali nella pubblica amministrazione e organizzazioni che lavorano all’implementazione di tali test.

Per conseguire gli obiettivi prefissati, i partner del progetto svilupperanno:

  • Un report generico sui processi di valutazione e sui test impiegati a livello nazionale;
  • Un pacchetto di strumenti e test neutrali al genere che possano essere impiegati in diverse aree e ambiti che prevedono attività di selezione (nell’accesso al lavoro e alla formazione);
  • Una guida pratica volta alla corretta implementazione dei suddetti strumenti e test di selezione;
  • Un pacchetto di strumenti e test di selezione neutrali al genere per le PMI
  • Un pacchetto di strumenti e test di selezione neutrali al genere per la Pubblica Amministrazione
  • Un pacchetto di strumenti e test di selezione neutrali al genere per i centri di orientamento allo studio ed alle professioni, centri di formazione professionale e società di formazione

Il progetto può avere un grande impatto sulla vita delle donne contribuendo a:

  • Ridurre i tassi di abbandono;
  • Migliorare la percentuale di successo nei test;
  • Contribuire al miglioramento delle performance, favorendo pari opportunità educative e professionali per uomini e donne.

Ha una durata di 24 mesi ed è finanziato dal Programma Erasmus+ Strategic Partnerships for Vocational and Educational Training.

Il partenariato si compone di 6 organizzazioni: